News

La diversità linguistica in Italia: un patrimonio europeo

Il 22 novembre 2017, a Roma presso il Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si terrà il convegno sulle Minoranze linguistiche ´La diversità linguistica in Italia: un patrimonio europeo´. Dopo 18 anni dall´entrata in vigore della Legge n. 482/99, recante norme a tutela delle minoranze linguistiche storiche e del relativo regolamento di attuazione, è utile effettuare una analisi e una riflessione sulla applicazione e sui risultati raggiunti.

La legge, infatti, costituisce la più importante conquista ottenuta in Parlamento a seguito di una lunga riflessione sul valore della diversità linguistica come patrimonio culturale dell´umanità, e corrisponde alla prima effettiva applicazione dell´art.6 della Costituzione. Con questo evento, quindi, il Dipartimento intende anche dare impulso alla Conferenza delle Minoranze linguistiche, Regioni ed Enti locali già costituita nel 2001 con il compito di dare maggiore visibilità e una rispondenza più adeguata alle esigenze di tutela delle minoranze stesse, monitorando lo stato delle singole minoranze linguistiche.

Lo scopo del Convegno è dunque quello promuovere le lingue minoritarie e nazionali e la collaborazione tra diversi gruppi linguistici, ed in questo senso far risaltare le sensibilità, la ricchezza e la varietà del patrimonio culturale italiano. All´evento saranno invitati Amministratori regionali, provinciali e comunali che hanno competenza sulle Comunità di lingua minoritaria, e i Rappresentanti delle Associazioni che si sono impegnati perché la Legge n. 482 fosse approvata ed ora lavorano per la sua attuazione. Prenderanno parte al Convegno i componenti del Comitato Consultivo per le minoranze linguistiche presso il Dipartimento degli Affari Regionali.

Nessun commento presente

Lascia un commento