News

La Casa di Riposo di Chieuti intitolata ad Anna Maria Zirillo, medico del paese deceduta prematuramente

Per tanti anni Anna Maria Zirillo è stata medico curante di tanti ospiti della struttura che ha assistito amorevolmente. Ha rivestito anche la carica di vice sindaco con delega ai servizi sociali del Comune di Chieuti ed ha avuto un ruolo fondamentale per la realizzazione della Casa di Riposo “Maria Immacolata” che adesso porterà il suo nome. Perché nei giorni scorsi il Consiglio di amministrazione dell’ASP Castiota e Corroppoli, ente proprietario della struttura gestita dalla cooperativa sociale Medtraining, ha deciso di intitolare la Casa di Riposo proprio ad Anna Maria Zirillo, deceduta prematuramente e molto popolare e conosciuta nella comunità di cultura arbëreshë.

«Anna è stata per tutti noi medico, confidente, amica, consigliera che con la sua professionalità e competenza e soprattutto col suo sorriso è stata sempre vicina a tutti. Non la dimenticheremo mai – ha detto Tommaso Pasqua, presidente dell’ASP Castiota e Corroppoli – . Siamo certi di aver interpretato il sentimento di tutti i cittadini di Chieuti di riconoscere il valore della dottoressa Zirillo verso la città di Chieuti, e verso le nonne e i nonni che ha curato con straordinaria passione umana e medica». La Casa di Riposo che dal 5 giugno sarà intitolata ad Anna Maria Zirillo è una struttura residenziale destinata ad ospitare temporaneamente o permanentemente 30 anziani autosufficienti che per loro scelta preferiscono avere servizi collettivi anziché gestire in maniera autonoma la propria vita o che hanno dei condizionamenti di natura economica o sociale nel condurre una vita autonoma, ovvero sono privi di altro supporto familiare.

Alla cerimonia in programma sabato 5 giugno, alle ore 17.00, a Chieuti, parteciperanno il CDA dell’ASP Castiota e Corroppoli, i familiari di Anna, i sindaci di Chieuti, Serracapriola e Poggio Imperiale, i parroci di Chieuti e Serracapriola e quanti saranno invitati. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle norme anticovid-19.

Nessun commento presente

Lascia un commento