News

‘Cultura in piazza’, da Bologna a Casalvecchio libri donati per tenere viva la cultura arbëreshë

Da Bologna a Casalvecchio di Puglia, questo è il viaggio ‘affrontato’ dai libri donati Dall’associazione culturale ‘la svolta’ guidata da Pirro Qendro all’associazione Tallandisht. L’idea è quella di mettere a disposizione della comunità i volumi ricevuti esponendoli in teche realizzate a mano da due membri dell’associazione Michele celozzi e Michele Pagliuca e decorate dalle artiste locali Grazia Calzone, Eléna Carpinelli, Ersilia De Salvia e Carmen Fratta. Le teche verranno presentate al pubblico durante la manifestazione ‘Cultura in Piazza’, sovvenzionata dal Comune di Casalvecchio di Puglia, che avrà luogo sabato 8 agosto, alle ore 18, in Piazza Libertà a Casalvecchio. Obiettivo della serata: valorizzare il folclore, le tradizioni e la cultura arbëreshë della comunità che ancora oggi risiede nel piccolo centro in provincia di Foggia ed inserita nel progetto di tutela delle Minoranze Linguistiche.

L’Associazione culturale bolognese ‘la svolta’ è presieduta da Pirro Qendro, di origine albanese, è stata fondata da un gruppo di immigrati albanesi che vivono e lavorano da molti anni nel capoluogo felsineo, ma tra i suoi affiliati vi sono anche cittadini italiani, arbëreshë, romeni e croati. I libri donati saranno catalogati e messi a disposizione della comunità e i cittadini potranno ritirare in prestito i volumi o a loro volta donarne altri, un modo per continuare a trasmettere e tenere in vita tradizioni, lingua e cultura arbëreshë

Nessun commento presente

Lascia un commento