News

Anche Faeto alla “Festa dell’accoglienza” degli emigranti di Roseto Valfortore

Venerdì 23 luglio 2021 a Roseto Valfortore si svolgerà la consueta “Festa dell’accoglienza” dedicata interamente a loro, gli emigranti. Un’occasione per dare il benvenuto agli emigranti tornati nel borgo per le vacabze estive, ma anche un modo per ricordare quanti hanno lasciato la loro terra per trovare un futuro migliore. Ed in molti casi, esattamente come accade ai migranti che perdono la vita nel Mare Mediterraneo durante il viaggio, molti emigranti italiani, rosetani, faetani, pugliesi, sono morti proprio mentre cercavano di raggiungere il Paese in cui speravano di trovare lavoro e fortuna.

La giornata avrà inizio alle ore 09:30 con il Complesso bandistico “Città di Roseto” che delizierà tutta la popolazione con la loro musica girando per le vie del paese. Alle ore 10:00 un corteo di emigranti capeggiato dalle massime autorità locali partendo dalla Casa Comunale raggiungerà la chiesa per la Santa Messa. Dopo la funzione, si ritornerà presso la Casa Comunale per il Momento dei saluti, Auguri e Confronto seguito da un aperitivo ed un piccolo omaggio.

Alle ore 18:00, sempre presso la Casa Comunale, ci sarà un convegno intitolato “17 marzo 1891 Cronaca di un Naufragio. Le persone, i fatti, le voci”, in questa occasione si ricorderà il naufragio della nave Utopia, avvenuto appunto il 17 marzo 1891, e dove persero la vita 18 cittadini di Faeto, 8 di Roseto Valfortore e centinaia di altri emigranti partiti dalle regioni del Sud. Moderatrice del convegno sarà Carla De Girolamo, le autorità presenti e partecipanti saranno il sindaco di Roseto Valfortore Lucilla Parisi, il sindaco di Faeto Michele Pavia, il presidente del GAL Meridaunia Pasquale de Vita e l’assessora al Welfare Regione Puglia Rosa Barone.
Interverranno da remoto invece il segretario del Consiglio Generale Italiani all’Estero Michele Schiavone dalla Svizzera, il console onorario italiano a Gibilterra Patrick Canessa e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Nell’occasione sarà presentato anche il libro “Utopia” di Pina Mafodda.

Alle 20:00 deposizione della targa in memoria dei Naufraghi rosetani  al monumento dell’Emigrante (località Paduli). La giornata si concluderà alle 21:30 in Piazza Bartolomeo III di Capua con lo spettacolo dell’orchestra “La Mmuina”, una band che con ironia e allegria ripropone i classici napoletani nelle versioni di Renzo Arbore e l’orchestra Italiana. La loro particolarità è negli arrangiamenti che rendono tutti i brani unici e originali.

Nessun commento presente

Lascia un commento